– RECENSIONE – Collezione Privata ⁎ Eveline Durand

Carissimi Divoratori,

siete pronti per una vera chicca? Per un’esplosione di unicità e meraviglia?
Se la risposta è sì (ma anche se è no, non importa perchè questo libro è la luce infondo al tunnel), Collezione Privata di Eveline Durand è la ventata di aria fresca che fa per voi! ❤

-·=»‡«=·-

  • Titolo: Collezione Privata
  • Autore: Eveline Durand
  • Casa editrice: Delrai Edizioni
  • Genere: fantasy
  • Pagine: 498
  • Data di pubblicazione: 4 giugno 2018
  • Prezzo: 16,50€ cartaceo (DelraiEdizioni)
  • Sinossi: Julian West Johanson è un medico dall’ego spropositato e uno scienziato eccezionale: nel giardino della sua enorme tenuta ama collezionare creature particolari. Non animali normali, ma esseri prima congelati in celle dalla tecnologia all’avanguardia, nei tempi difficili in cui l’imperatrice Cristine De Mustang non permette agli abitanti di muoversi nei cieli e in modi rapidi via terra. Amante delle aste clandestine, Julian rimane stupito alla vista di una cella criogenica di insolita fattura, che appartiene a un periodo passato, e ancora di più dal suo contenuto: una donna, dall’identità ignota. Sconvolto dalla dubbia moralità della vendita, il suo migliore amico Romery non perde tempo e inizia a fare offerte per un “oggetto” tanto raro, aggiudicandosi la ragazza addormentata con i soldi della famiglia Johanson. A questo punto non gli rimane altra scelta che portare la sconosciuta con loro.

-·=»‡«=·-

Avrete già capito che questo libro mi ha conquistata fin nel profondo dalla prima pagina. Il mio entusiasmo è rimasto costante, anzi è cresciuto nel corso della lettura.

Lo steampunk regna sovrano, le descrizioni sono magiche e riescono a catalizzare il lettore facendolo così immergere nell’ambientazione e nel mondo creato dall’autrice.
Ci si ritrova ben presto nel misterioso e imponente castello di Enoch, dove un uomo di scienza colleziona animali rari e letali che risveglia dalle loro celle criogeniche, per collocarli nel suo giardino che pare quasi uno “zoo delle stranezze”. Julian West Johanson è un dottore, un uomo cinico, glaciale, superbo e maschilista, legato solo alle sue creature da un amore che nessuno arriva a capire totalmente, una passione che trasuda dalle sue spiegazioni scientifiche che nessuno ascolta mai fino in fondo. Nonostante tutto questo, l’ho amato fin da subito. Mi ha piacevolmente sorpresa leggere i capitoli che si susseguono dal suo punto di vista, così unico e nero. Un personaggio complesso e dettagliato, che non lascia spazio all’immaginazione per quanto è descritto bene: esternamente la perfezione, internamente un’anima scura e tormentata, quasi arida anche se qualche piccolo bagliore pare accendersi, subito represso e ammutolito. Credo proprio sia questa la ragione per cui il maggiordomo Isaak e il migliore amico Romery continuano ad essergli legati. Smosso da Romery e da qualcosa nel suo animo, Julian decide di acquistare, in una losca asta clandestina, una cella unica nel suo genere che racchiude una giovane che non aveva minimamente intenzione di risvegliare, nonostante la sua bellezza e la sua grazia lo ossessioni.

Per volere del Fato, incontrerà così Stila, che non ricorda nulla del suo passato o della sua identità. Una ragazza intelligente e tenace da riuscire a tenere testa al padrone di Enoch, fin tanto a innervosirlo. Lei riesce a vedere un Julian che gli altri ignorano e che merita le sue attenzioni e la sua ammirazione. Una storia meravigliosa che mi ha tenuta incollata alle pagine tanto da non riuscire a staccarmi fino a quando non ho raggiunto la fine, assorbita dalla vicenda, dal desiderio di scoprire il destino dei protagonisti, per poi arrivare a provare ansia, preoccupazione e la stessa agonia di Julian. Un susseguirsi di azione e sentimenti in un’ambientazione suggestiva, a dir poco perfetta, ricca di dettagli, che fa da sfondo ad una storia che non potrà non rapirvi il cuore e l’anima.

VOTO: ◈◈◈◈◈

Un libro che lascia col fiato sospeso, con l’animo in tumulto, con la gioia negli occhi. Ringrazio veramente dal più profondo del cuore Eveline per la collaborazione e il meraviglioso regalo (ha realizzato dei bellissimi tarocchi con i personaggi del libro *-* uno spettacolo).
Non so se siete pronti quindi al prossimo capitolo… Anima di Stagno, attualmente in realizzazione. Io non sto più nella pelle ❤

Carlotta ~ Il profumo dei Libri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...